Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra i pazienti vaccinati di mieloma multiplo al maggior rischio di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2

I pazienti con le complicazioni e le malignità immunologiche esistenti sono stati arguiti per essere al maggior rischio di sviluppare la malattia severa 2019 (COVID-19) di coronavirus. Ciò sostiene per i pazienti con il mieloma multiplo (MM).

Studio: Rischi di infezione e di ospedalizzazione di innovazione SARS-CoV-2 in pazienti completamente vaccinati con il mieloma multiplo. Credito di immagine: creativeneko/ShutterstockStudio: Rischi di infezione e di ospedalizzazione di innovazione SARS-CoV-2 in pazienti completamente vaccinati con il mieloma multiplo. Credito di immagine: creativeneko/Shutterstock

Gli studi recenti hanno indicato un più a tariffa ridotta di sieroconversione dopo la vaccinazione con il coronavirus respiratorio acuto anti-severo di sindrome del RNA messaggero (mRNA) 2 vaccini (SARS-CoV-2) in pazienti con il millimetro ed altre malignità ematologiche.

Tuttavia, il rischio ed i risultati di infezione dell'innovazione SARS-CoV-2 in pazienti vaccinati con il millimetro rimangono sconosciuti.

I ricercatori recentemente hanno pubblicato uno studio in JAMA che valuta i rischi di pazienti con il millimetro alle infezioni dell'innovazione dopo il completamento del loro programma della vaccinazione confrontato a quelli senza alcun modulo di cancro.

Dettagli di studio

I ricercatori hanno utilizzato alla la piattaforma basata a nuvola della rete di analisi dei dati di TriNetX per accedere alle cartelle mediche elettroniche pazienti de-identificate (EHRs) dalle 63 organizzazioni di sanità negli Stati Uniti. La popolazione di studio formata da 5,07,288 pazienti che hanno compiuto i seguenti criteri dell'inclusione:

  1. ha avuto un incontro medico recente con le organizzazioni di sanità dal 1° dicembre 2020;
  2. aveva documentato la prova della vaccinazione completa nel EHRs (vaccino di Pfizer-BioNTech, di Moderna, o di Johnson & Johnson) fra il 1° dicembre 2020 e l'8 ottobre 2021;
  3. e non ha avuto infezione priore COVID-19.

Fra 1.182 ha vaccinato i pazienti con il millimetro, 33,8 per cento hanno avuti gammopatia monoclonale di importanza indeterminata (MGUS), 11,7 per cento erano nella ricaduta, 88,7 per cento non avevano raggiunto mai la remissione, 60,0 per cento hanno avuti chemioterapia, 50,3 avevano mirato alla terapia, 12,1 hanno avuti radioterapia e 26,5 hanno avuti trapianto della cellula staminale; il conteggio del linfocita di sangue di media (deviazione standard) era 2,08 × 109 /L (× 12,2 109 /L).

Fra 187 pazienti con il millimetro con le infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2, 34,8 hanno avuti MGUS, 15,5 erano nella ricaduta, 86,6 non avevano raggiunto mai la remissione, 64,2 hanno avuti chemioterapia, 54,3 avevano mirato alla terapia, 11,2 hanno avuti radioterapia e 27,8 hanno avuti trapianto della cellula staminale; il conteggio dei linfociti di sangue di media (deviazione standard) era × 1,63 109 /L (2,01 × 109 /L).

Il rischio globale di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2 era 15,4 nella popolazione di millimetro e 3,9 nella popolazione del non Cancro. Dopo il punteggio di tendenza che corrisponde per i dati demografici, i fattori determinanti socioeconomici avversi di salubrità, le procedure del trapianto, i comorbidities, i tipi vaccino ed i farmaci, pazienti con il millimetro sono rimanere al rischio significativamente aumentato per le infezioni dell'innovazione rispetto ai pazienti abbinati senza cancro (rapporto di rischio, 1,34). La probabilità stimata dell'ospedalizzazione all'estremità della finestra di tempo (8 ottobre 2021) era 34,4 per i pazienti con il millimetro.

Implicazione

Questo studio ha trovato che i pazienti con il millimetro erano al rischio aumentato di infezioni dell'innovazione e di ospedalizzazione successiva. Questi risultati sollevano la considerazione per lo sviluppo e l'entrata in vigore delle strategie migliorate di diminuzione. Comportare più studi per valutare la sincronizzazione e l'impatto dei ripetitori vaccino in una popolazione immunosuppressed può anche contribuire a migliorare i risultati di salubrità per i pazienti.

Journal reference:
Sreetama Dutt

Written by

Sreetama Dutt

Sreetama Dutt has completed her B.Tech. in Biotechnology from SRM University in Chennai, India and holds an M.Sc. in Medical Microbiology from the University of Manchester, UK. Initially decided upon building her career in laboratory-based research, medical writing and communications happened to catch her when she least expected it. Of course, nothing is a coincidence.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutt, Sreetama. (2021, November 25). Lo studio mostra i pazienti vaccinati di mieloma multiplo al maggior rischio di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on November 27, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20211125/Study-shows-vaccinated-multiple-myeloma-patients-at-greater-risk-of-breakthrough-SARS-CoV-2-infections.aspx.

  • MLA

    Dutt, Sreetama. "Lo studio mostra i pazienti vaccinati di mieloma multiplo al maggior rischio di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2". News-Medical. 27 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20211125/Study-shows-vaccinated-multiple-myeloma-patients-at-greater-risk-of-breakthrough-SARS-CoV-2-infections.aspx>.

  • Chicago

    Dutt, Sreetama. "Lo studio mostra i pazienti vaccinati di mieloma multiplo al maggior rischio di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211125/Study-shows-vaccinated-multiple-myeloma-patients-at-greater-risk-of-breakthrough-SARS-CoV-2-infections.aspx. (accessed November 27, 2021).

  • Harvard

    Dutt, Sreetama. 2021. Lo studio mostra i pazienti vaccinati di mieloma multiplo al maggior rischio di infezioni dell'innovazione SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 27 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20211125/Study-shows-vaccinated-multiple-myeloma-patients-at-greater-risk-of-breakthrough-SARS-CoV-2-infections.aspx.