Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La telemedicina alla medicina di Johns Hopkins permette ad un paziente del colpo di essere curata con ad alto livello di cura

Un paziente ha creduto per soffrire un colpo tipicamente ottiene trasportato al pronto soccorso più vicino affinchè le prove determini la migliore linea di condotta. La telemedicina alla medicina di Johns Hopkins ha permesso ad un paziente di avere il suo colpo diagnosticato e una pianificazione del trattamento installata senza piede mai fare un passo in un ospedale.

“Non ho veduto mai questo livello di coordinamento di cura accadere nel pronto intervento prima,„ dice Judy Greengold, un professionista dell'infermiere con i medici della Comunità di Johns Hopkins in Fulton, Maryland, che quarterbacked lo sforzo all'interno di una portata di 24 ore nella fine dell'estate 2021.

Le tombe di Sharon hanno programmato una nomina con Greengold, il suo professionista da molto tempo, un giorno del telehealth dopo due volte avere ritenuto formicolanti nel suoi braccio ed intorpidimento nella sua bocca. Le tombe, un infermiere per quasi 40 anni, in primo luogo hanno avvertito i sintomi di mattina preparantesi per andare al suo processo come Direttore di un'unità di cure intensive dell'ospedale. La ha catturata possiede la pressione sanguigna (“poco un massimo ma non qualche cosa ingiuriosi„), seduta per alcuni minuti come le sensibilità dissipate, quindi è andato lavorare, segnando sull'incidente per sollecitare.

Il resto del giorno era stressante, le tombe ammette e non ha mangiato o non bevuto tanto come dovrebbe avere. Che pomeriggio, i sintomi hanno riapparso “un poco poco più forte per un po'più lungamente,„ lei dice. Le tombe indicate quando ha ottenuto alla sua casa della contea di Howard ed ha ritenuto migliore dopo il pranzo, ma hanno deciso di parlare con Greengold il giorno successivo.

Greengold ha detto le tombe che i suoi sintomi potrebbero essere più dello sforzo.

“'È come, “che cosa il vostro intestino vi dice? “„ Le tombe dice. “Ed ho detto, 'onesto, non penso che sia la migliore persona da chiedere perché essendo un infermiere, voi pensi la cosa peggiore e poi tendete a razionalizzarlo ed allontanarlo.„

Ho spiegato le mie preoccupazioni, quello Sharon può avere un colpo e quello se mancassimo o ritardassimo la diagnosi o il trattamento, noi la ha rischiata che ha un altro, più grande evento neurologico che potrebbe permanentemente compromettere la sua mobilità o visione o un altro processo conoscitivo. Non ha voluto andare all'ospedale, ma era disposta a lavorare con me per iniziare le misure preventive e per valutare completamente questo.„

Judy Greengold, professionista dell'infermiere con i medici della Comunità di Johns Hopkins in Fulton, Maryland

La loro chiamata era alle tombe carenti Greengold di 2 del pomeriggio per ottenere appena possibile una scansione di cervello ed appena quattro ore più successivamente, le tombe stavano ottenendo hanno scandito ad un centro della rappresentazione di Johns Hopkins a Bethesda, Maryland. Alle 9 di mattina il giorno successivo, Greengold ha chiesto alle tombe per unirlo su un'altra video chiamata ed ha confermato la diagnosi.

“Non potrei credere che avessi un colpo,„ dice le tombe.

Greengold ha ordinato il lavoro di laboratorio ed il suo personale ha aiutato le visite coordinate per le tombe agli specialisti. Entro la metà mattina, le tombe sono state valutate da un neurologo nella città di Ellicott. Entro l'inizio di pomeriggio, aveva veduto un cardiologo in Colombia, entrambi gli uffici vicino alla sua casa.

“Judy ha detto, 'avete fatto fare tutto in 24 ore, che fosse probabilmente più rapido di potrebbe accadere ad un ospedale, specialmente ora [durante la pandemia COVID-19],„ le tombe dice. “È abbastanza stupefacente.„

Le tombe hanno continuato a ricevere la gestione del paziente esterno del suo stato e Greengold ha continuato a continuare virtualmente con le tombe.

“Ho ritenuto molto importante e preoccupato bene per vicino [Greengold] ed il suo gruppo,„ dice. “Erano così buoni circa la continuazione con me ed appena entrarmi in tutte queste prove e vedere questi medici differenti; Realmente non potrei dire appena abbastanza.„

Le tombe la aggiunge non ha avuta problemi facendo uso della tecnologia per telemedicina e lo raccomanderebbero per altri pazienti.

“Se avete un paziente che realmente è impegnato e può realmente descrivere che cosa sta accendendo con loro, penso che possa essere molto efficace,„ dice.

La medicina di Johns Hopkins ha condotto più di 1,2 milione visite di telemedicina per i pazienti attraverso la nazione da quando la pandemia ha cominciato. Un quinto delle visite di telemedicina nel 2021 era per “cura ambulatoria sensibile di telemedicina„, come la visita delle tombe con Greengold. E visite di telemedicina rappresentate fra 17% e 30% di tutte le nomine pazienti per quarto ai medici della Comunità di Johns Hopkins nel primo tre quarti di 2020.

“Il tasto ad ogni diagnosi è forti comunicazione ed associazione con il paziente. In telemedicina particolarmente, è critico essere trasparente con i pazienti circa le limitazioni di cui possiamo e non possiamo vedere insieme e sviluppare una chiara pianificazione della valutazione e del trattamento,„ dice Greengold. “La telemedicina mi ha permesso di coltivare le abilità di comunicazione che approfondiscono le relazioni con i pazienti nella mia cura e migliorano il mio trattamento diagnostico.„

Le tombe hanno passato settembre a casa che ricupera prima del ritornare da lavorare a tempo parziale ad ottobre ed a tempo pieno a novembre.

“Non sono una certa persona realmente superstiziosa o religiosa, ma ordino di penso che qualcuno lassù stesse guardando fuori per me,„ dice.