Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Efficacia vaccino calante d'esplorazione col passare del tempo

Lo sviluppo e l'amministrazione della massa dei vaccini hanno permesso che molti governi cessassero le misure restrittive e costose promulgate per contribuire a gestire la malattia di coronavirus 2019 pandemie (COVID-19).

Mentre i vaccini non erano 100% efficace ad impedire la malattia, hanno fatto diminuire in maniera massiccia il rischio di sintomi severi che si sviluppano, diminuendo lo sforzo sugli ospedali ed il numero delle morti.

Studio: Durata di protezione contro la malattia delicata e severa dai vaccini Covid-19. Credito di immagine: Palla LunLa/ShutterstockStudio: Durata di protezione contro la malattia delicata e severa dai vaccini Covid-19. Credito di immagine: Palla LunLa/Shutterstock

Tuttavia, gli scienziati ed i lavoratori di sanità hanno notato che l'efficacia vaccino sembra calare col passare del tempo, nella misura in cui alcuni paesi hanno eletto per fornire alle loro popolazioni una terza dose di richiamo del `' per contribuire a proteggerle più ulteriormente.

I ricercatori dall'agenzia di obbligazione di salubrità del Regno Unito stanno studiando quanto efficacia vaccino è diminuita col passare del tempo e come questa varia con differenti vaccini e varianti ed hanno pubblicato i loro risultati in New England Journal di medicina.

Lo studio

I ricercatori hanno usato una progettazione prova-negativa di caso-control per stimare l'efficacia dei vaccini contro COVID-19 sintomatico, l'ospedalizzazione dovuto COVID-19 e la morte dovuto la malattia. Affinchè i casi sia inclusa, una prova positiva di PCR deve essere ricevuta. Hanno stratificato l'analisi per valutare meglio l'efficacia vaccino contro le varianti di delta e dell'alfa. Gli scienziati hanno usato un regolato logistico del modello di regressione affinchè l'età, il sesso, la privazione, l'origine etnica, lo stato domestico di cura, la regione, il periodo di infezione, lo stato e la salubrità clinica/stato sociale del lavoratore di cura stimino l'efficacia vaccino. Nell'analizzare le morti, la dimensione del campione era significativamente più piccola delle altre analisi in modo dal periodo è stato modellato con l'uso di una scanalatura cubica. Per stimare calare dell'efficacia vaccino i ricercatori hanno valutato le infezioni basate sugli intervalli della post-vaccinazione di tempo, una - venti settimane.

Oltre 7 milione le PCR ammissibili le prove sono state valutate e ~6 milioni di quelli sono stati collegati con successo al database di sistema di gestione nazionale (NIMS) di immunizzazione per stato della vaccinazione - circa 85% sia dei casi che dei comandi. 1,7 milione partecipanti con una prova collegata hanno mostrato un risultato positivo, 540.000 di cui sono stati infettati con l'alfa variante e 1,2 milioni di cui ha avuto la variante di delta. 37.000 persone sono state infettate con la variante sconosciuta di another/an e questi non sono stati inclusi nell'analisi. 4,3 milione prove negative sono state ricevute. 2,3 milione partecipanti avevano ricevuto due dosi di ChAdOx1-S, 2,1 milioni avevano ricevuto due dosi di BNT162b2 ed intorno 12.000 avevano ricevuto le dosi miste. Ancora una volta, questi sono stati eliminati dall'analisi. 22.000 con i risultati positivi sono stati ospedalizzati ed appena al disopra 6000 sono morto.

Generalmente i vaccini del mRNA che il vaccino di ChAdOx1-S riguardo ai risultati severi come pure all'alfa variante ha paragonato alla variante di delta ed alle più giovani persone hanno confrontato alle persone più anziane. Gli scienziati si sono assicurati che i risultati logistici di regressione per l'analisi di tutte le età fossero inclusi all'interno dei modelli. Generalmente, l'efficacia vaccino contro la malattia sintomatica dalla variante di delta era al suo più alto poco tempo dopo la seconda dose. Dalla post-vaccinazione di 20 settimane, l'efficacia vaccino è diminuito a 44,3% per ChAdOx1-S e a 66,3% per BNT162b2. Come previsto, l'efficacia vaccino è diminuito più rapido ed in maggior misura in persone più anziane.

Un simile livello di riduzione dell'efficacia vaccino inoltre è stato veduto nel livello di protezione fornito contro l'ospedalizzazione. Il vaccino di ChAdOx1-S ha mostrato a 80,0% la protezione contro l'ospedalizzazione a 20 settimane, confrontate a 91,7% per il vaccino BNT162b2. Questo stesso livello di protezione calante ha potuto essere veduto contro le morti per entrambi i vaccini. Ciò è stata esacerbata di nuovo nel gruppo di vecchiaia in cui le informazioni fossero disponibili. I risultati dall'analisi di sensibilità delle ospedalizzazioni che erano state codificate come ammissioni respiratorie hanno mostrato risultati simili all'analisi iniziale, come ha fatto l'analisi esaminare soltanto i partecipanti di controllo. Quando i ricercatori hanno stratificato i dati secondo stato del rischio-gruppo, hanno identificato molto maggior calare che il normale contro l'ospedalizzazione con la variante di delta fra quelli oltre 65 chi erano clinicamente egualmente estremamente vulnerabili. I gruppi di rischio clinici di quel 40-64 erano non clinicamente egualmente al maggior rischio che quelli vulnerabili.

L'analisi ha limitato a quelle oltre 80 chi ha ricevuto BNT162b2 prima del gennaio 2021 ha rivelato l'efficacia vaccino più bassa fra i partecipanti con un più breve intervallo fra le dosi confrontate a coloro che ha avuto un'attesa più lunga. Tuttavia, gli intervalli di confidenza si sovrapponevano fra questi due gruppi, in modo da questa indagine successiva probabile di bisogni.

Conclusione

Gli autori evidenziano che hanno fornito la prova ben fondata contro la protezione calante contro la malattia sintomatica sia da ChAdOx1-S che da BNT162b2, ma precisano che la protezione contro l'ospedalizzazione e la morte rimane ai livelli elevati molto per almeno la post-vaccinazione di 20 settimane. Mentre il vaccino di ChAdOx1-S sembra calare più rapidamente di BNT162b2, questo varia basato sulla persona che riceve il vaccino. Questi informazioni hanno potuto contribuire ad informare i responsabili della politica di salute pubblica in futuro ed hanno potuto influenzare il dibattito sopra una quarta dose.

Journal reference:
Sam Hancock

Written by

Sam Hancock

Sam completed his MSci in Genetics at the University of Nottingham in 2019, fuelled initially by an interest in genetic ageing. As part of his degree, he also investigated the role of rnh genes in originless replication in archaea.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Hancock, Sam. (2022, January 14). Efficacia vaccino calante d'esplorazione col passare del tempo. News-Medical. Retrieved on January 28, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20220114/Exploring-waning-vaccine-effectiveness-over-time.aspx.

  • MLA

    Hancock, Sam. "Efficacia vaccino calante d'esplorazione col passare del tempo". News-Medical. 28 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20220114/Exploring-waning-vaccine-effectiveness-over-time.aspx>.

  • Chicago

    Hancock, Sam. "Efficacia vaccino calante d'esplorazione col passare del tempo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20220114/Exploring-waning-vaccine-effectiveness-over-time.aspx. (accessed January 28, 2022).

  • Harvard

    Hancock, Sam. 2022. Efficacia vaccino calante d'esplorazione col passare del tempo. News-Medical, viewed 28 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20220114/Exploring-waning-vaccine-effectiveness-over-time.aspx.